Cambia volto l’ippodromo di Agnano

Strutture a forme di cratere che richiamano la morfologia dei Campi flegrei, tensostrutture innovative, microforate e termoventilate, materiali fonoassorbenti per la discoteca oppure travi in legno lamellare che richiamano il movimento e le briglie dei cavalli, pannelli solari e fotovoltaici per rendere autonomi, dal punto di vista energetico, le tribune laterali.

Provano a cambiare il volto dell’Ippodromo di Agnano i 13 progetti in gara per la VI edizione del Premio “La Convivialità Urbana”, ideato dall’architetto Grazia Torre, presidente dell’associazione NapoliCreativa, in partenariato con l’Ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Napoli e Provincia e la società Ippodromi Partenopei s.r.l., con il sostegno della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Napoli, dell’Ordine dei Commercialisti di Napoli, dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e con il patrocinio del Comune di Napoli, della Seconda Università Luigi Vanvitelli e dell’INARCH.

Diverse soluzioni innovative, rispettose dell’ambiente e con uno sguardo proteso alla sostenibilità energetica, ma anche al miglioramento della vivibilità con tribune accessibili anche ai disabili grazie ad ascensori dedicati.

Sono queste alcune delle 13 idee progettuali messe in campo dai gruppi multidisciplinari, formati da architetti, commercialisti, ingegneri, sociologi per valorizzare una parte dell’Ippodromo di Agnano attraverso la risistemazione del parterre all’ingresso dell’Ippodromo, il restyling esterno della cortina formata dalle tre tribune, la ristrutturazione della sola tribuna laterale B al fine di ospitare un ristorante panoramico sui campi da corsa e uno spazio dedicato alla musica da utilizzare come discoteca ma che potrà anche interagire con il resto della struttura in occasione dei concerti internazionali, così come richiedeva il bando.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I 13 progetti Agnano 16:9, Level Movement, Il Cavaliere inesistente, Sliding box, Photofinish, Photo finish City, Gli Equini Danzanti, Krater-Eros, Il Guscio, Neapolis Horse Park, Extra Spread, Trhee Partiamo, Ippodromo di Agnano, un fututo in corsa resteranno in mostra presso il Roof Garden dell’Ippodromo di Agnano di Napoli per una settimana, fino a venerdì 9 ottobre (dalle ore 16:00 alle ore 21:00).

Gli autori saranno presenti per spiegare ai visitatori la propria idea progettuale e per agevolare le operazioni di voto. Il pubblico potrà votare tutti i giorni: dal lunedì al venerdì (dalle ore 16:00 alle ore 21:00) e il sabato e la domenica (dalle ore 10:00 alle ore 21:00). Il primo gruppo classificato vincerà 2.500,00 euro, 1.500,00 euro andranno al secondo classificato, 500,00 euro al terzo. Prevista una menzione per il premio web.

“Questo Premio vuole stimolare il dibattito in città sul ruolo degli architetti nella riqualificazione degli spazi urbani e coinvolgere il più possibili i cittadini, fruitori finali di quegli spazi” ha ribadito Grazia Torre, presidente dell’associazione NapoliCreativa, ideatrice, responsabile scientifico e coordinatrice del Premio nel corso del convegno inaugurale che si è tenuto all’Ippodromo a cui hanno partecipato tra gli altri, Pier Luigi D’Angelo, presidente di Ippodromi Partenopei srl, società di gestione temporanea dell’Ippodromo di Agnano che offrirà una top card per i primi 200 votanti dei progetti e l’assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli Carmine Piscopo che ha sottolineato l’importanza di questo Premio nel porre lo sguardo su strutture e luoghi della città di Napoli che sono oggetto di trasformazione urbana”.

Presenti anche Salvatore Visone (presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Napoli e provincia), Gennaro Polichetti e Sofia Tufano (Fondazione Ordine degli Architetti, PPC di Napoli), quest’ultima ha tracciato la storia dell’Ippodromo mostrando filmati dell’Istituto Luce.

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Facebook0
Twitter
Google+
http://www.ladomenicasettimanale.it/2015/10/03/cambia-volto-lippodromo-di-agnano/
RSS
Scroll Up