Due vite spezzate

A TESTA ALTA. Gigi (Luigi) Sequino era iscritto all’istituto universitario Navale presso la facoltà di economia. Paolo Castaldi lavorava invece al banco di un supermercato. Aveva una grande passione, quella dei cani che spesso raccoglieva per strada. Quando è stato ucciso ne aveva a casa sei. Dodici anni dopo il ricordo dei due amici non si è spento.

In tanti lasciano commenti per Gigi e Paolo sulle pagine Facebook create per ricordare i due giovani di Pianura. L’associazione “Le voci di Gigi e Paolo”, nata per promuovere legalità e giustizia, è attiva sul territorio.

A loro è dedicata una strada di Pianura e la buvette dell’istituto professionale di Miano. I genitori dei due ragazzi fanno parte del coordinamento delle vittime innocenti della camorra, collaborano con Libera e con l’associazione anti-racket di Pianura.

“Continuiamo a testa alta, nel ricordo di Gigi e Paolo la battaglia per la legalità per sradicare la cultura camorristica dai quartieri di Napoli”.

———————————————————


Leggi dal 24 agosto su www.ladomenicasettimanale.it gli altri servizi del nostro giornale.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Facebook0
Twitter
RSS

ASCOLTA LE ULTIME NOTIZIE

Scroll Up