Gli Ufo esistono davvero. Acertificarlo la Marina militare americana

Gli Ufo esistono. Dopo anni e anni di mezze verità, marce indietro e smentite adesso è ufficiale: esistono oggetti non identificati e nonostante la tecologia sofisticata. Non più foto, istantenee e scatti rubati.

Questa volta è la Marina militare americana non solo a confermare ma a svelare e rendere pubblici e mettere il timbro di autenticità sui filmati segreti. Gli ‘oggetti’ si possono vedere in tre filmati classificati come “fenomeni aerei non identificati” (Uap).

Il portavoce della Us Navy, Joe Gradisher: “Ci sono incursioni frequenti sopra i nostri campi di addestramento e sono un pericolo per aviatori e operazioni. Ora incoraggiamo i piloti a denunciare gli avvistamenti”.

Nei video, catturati da sensori a infrarossi avanzati e che sono stati resi pubblici tra dicembre del 2017 e marzo 2018 da To The Stars Academy of Arts & Sciences, si vedono oggetti oblunghi spostarsi molto rapidamente.

Nella clip del 2004, i sensori si fermano in particolare su un bersaglio in volo che poi accelera piegando sul lato sinistro dell’inquadratura, troppo rapidamente per consentire agli stessi sensori di riposizionarlo.

“Mentre mi avvicinavo… ha accelerato rapidamente ed è scomparso in meno di due secondi”. “L’oggetto in questione non aveva ali. Ma non era un elicottero. Il tipo di movimento era completamente diverso. Quello che avevo davanti si spostava in modo estremamente brusco, come una pallina da ping pong che rimbalzava contro un muro”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi