Cancellato il vitalizio a Nicola Cosentino, l’ex sottosegretario non incasserà più l’assegno

Stop all’assegno del vitalizio per l’ex sottosegretario Nicola Cosentino.

L’Ufficio di presidenza della Camera ha votato per l’nterruzione del beneficio all’ex parlamentare di Forza Italia finito in disgrazia e condannato in vari processi che però non si sono ancora chiusi definitivamente.

Il politico casertano, ex coodinatore regionale del partito di Silvio Berlusconi ha trascorso 4 anni in carcere in custodia cautelare.

La revoca è avvenuta dopo l’analisi della documentazione che riguardano le vicende processuali di Cosentino.

Revoca anche per Enrico Cavaliere, eletto nella Lega.

È stata invece decisa di concedere nuovamente il vitalizio a Raffaele Mastrantuono, eletto alla Camera nel Psi, e che è stato riabilitato.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

3 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
67 %
Angry
33 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi