Scossa di terremoto: paura nel cuore della notte e danni a edifici

1 0
Reading Time: 2 minutes

Trema la terra a Fireze. La grande paura. Scossa del 4.5 grado con epicentro tra Scarperia e San Piero e Barberino di Mugello è stata avvertita due ore fa. Il sisma è stato avvertito anche a Bologna. Panico tra la gente.

La scossa più importante alle 4.37 con magnitudo rilevata dall’Ingv di 4.5. Due minuti dopo replica di 3.0 e alle 4.42 di 3.2.

In precedenza due altre forti scosse, di magnitudo 3.2 e 3.4, avvenute rispettivamente alle 3.39 (profondità 8 chilometri) e alle 3.42 (profondità 9 chilometri).

Allarme in un’area piuttosto vasta. La scossa più forte è stata avvertita chiaramente a Firenze, Prato, Pistoia, Empoli, San Miniato e Montecatini, ma anche a Bologna, Perugia, Siena e Pisa.

In precedenza segnalate altre cinque scosse inferiori a magnitudo 3 dalle 22.30 di domenica notte.

Danni agli edifici nella zona del Mugello. Scuole chiuse a Barberino, Vaglia, Vicchio, Marradi e Borgo San Lorenzo.

Treni fermi dalle 4.36 per controlli sulla linea dopo l’evento sismico. Le linee coinvolte sono quelle di Firenze, Bologna alta velocità, Firenze -Prato convenzionale, Firenze-Borgo San Lorenzo via Vaglia e via Pontassieve, Prato-Pistoia, Firenze-Empoli-Pisa.

“Molto spavento, la gente è scesa in strada, la scossa di magnitudo 4.5 ha fatto davvero paura” spiega il sindaco di Scarperia San Piero Federico Ignesti che aggiunge: “Per ora le informazioni ricevute dai primi sopralluoghi fatte dai carabinieri sembrano non rilevare nessun danno, anche a me non sono arrivate segnalazioni in merito. Aspettiamo anche la luce del giorno per un riscontro più puntuale. Intanto – conclude – è stato attivato il Centro operativo intercomunale di Protezione Civile”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi