Carcere a vita per Tamburrino: uccise la moglie Nora Matuozzo e poi fece arrestare l’ex latitante Marco Di Lauro

Carcere a vita per Salvatore Tamburrino, l’ex vivandiere e uomo di fiduci del boss Marco Di Lauro che uccise sua moglie Nora Matuozzo.

Nonostante la collaborazione con lo Stato proprio le sue rivelazioni permisero l’arresto del latitante della famiglia Di Lauro dovrà restare in carcere.

È questo il verdetto del Gup del tribunale di Aversa Barbara Del Pizzo per il delitto dello scorso 2 marzo a Melito, consumato da Salvatore Tamburrino per gelosia.

La moglie non voleva più vivere accanto a un camorrista.

Cercò di riappacificarsi ma poi a casa della sua suocera uccise la consorte per poi costituirsi e confessare dove si nascondesse Marco Di Lauro.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi