Paese bergamasco piange carabiniere morto con coronavirus

Paese bergamasco piange carabiniere morto con coronavirus.

È grande il dolore a Sovere, sul lago d’Iseo, per la scomparsa del maresciallo maggiore Fabrizio Gelmini, morto a 58 anni per il coronavirus.

Il militare lavorava alla stazione dell’Arma di Pisogne, nel Bresciano.

La sua morte ha suscitato grande commozione e cordoglio sia a Pisogne, sia a Sovere, dove il militare dell’Arma abitava, era conosciutissimo e molto apprezzato. Lascia la moglie e due figli, di 22 e 18 anni.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi