Al Senato annullato voto di fiducia su elezioni. Si rivota domani ma molti parlamentari sono già partiti

 Il voto del Senato sulla fiducia al decreto Elezioni ènullo e va ripetuto domani mattina. Ma a poco piu’ di 10 ore dalla nuova convocazione dell’Aula del Senato (la seduta iniziera’ alle 9,30), cresce la preoccupazione sui numeri.

E nella maggioranza serpeggiano timori sulla tenuta: il motivo è semplice, molti senatori hanno già lasciato Roma dopo il voto di fiducia con cui il Senato ha licenziato il decreto Elezioni, che rinvia in autunno le comunali, regionali, suppletive e le accorpa al referendum sul taglio dei parlamentari.

Una verifica effettuata da palazzo Madama in serata sui numeri ha evidenziato la mancanza del numero legale, che era stato fissato a 149 anziche’ 150, per un errore nel conteggio dei senatori in congedo.

Dunque, il voto è nullo. Ma domani e’ l’ultimo giorno possibile per convertire il legge il decreto, che altrimenti decadrebbe. Nei gruppi della maggioranza, quindi, sio fa di conto, cercando di capire se domani mattina sara’ possibile garantire la presenza dei sentori.

Molti di loro, infatti, risiedono fuori Roma, viene spiegato, e hanno già lasciato la Capitale per far rientro a casa. E con le difficolta’ di spostamento che si riscontrano in questi giorni, a causa del coronavirus e dei posti dimezzati sui mezzi, si dà per scontato che nella mattinata di domani difficilmente tutti riusciranno ad essere presenti in Aula.

L’imperativo è categorico: “Vi chiediamo di organizzarvi per rientrare al piu’ presto a Roma. Presenza obbligatoria senza eccezioni”, si legge ad esempio nella chat dei senatori dem.

Il timore è che domani possa succedere un incidente, con le opposizioni “galvanizzate da quanto accaduto”, spiega un senatore dem. Del resto non è un mistero che la maggioranza al Senato viaggia normalmente sul filo, con numeri risicati.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi