La Ciarambino si appella a Grillo: “Mi piacerebbe molto un endorsement ma non so se lo farà”

Valeria Ciarambino, candidata presidente per la corsa allo scranno più alto del Consiglio della Regione Campania in una intervista all’agenzia Dire racconta come sarà la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle. I suoi avversari sono il presidente uscente Vincenzo De Luca e l’ex presidente Stefano Caldoro. Lo schema in pratica è quello di 5 anni fa della serie: Campania, siccome immobile.

“Luigi Di Maio mi ha dato la sua massima disponibilità, ovviamente dobbiamo conciliare gli impegni in Campania con quelli che ha da ministro degli Esteri che sono tanti e al servizio dell’Italia e dell’impresa italiana: e’ la prima volta che un ministro degli Esteri decide di occuparsi del rilancio del Made in Italy nel mondo. È impegnato, ma mi ha detto che certamente sara’ in Campania al nostro fianco”.

Spiega la Ciarambino, ormai non più una novità sulla scena politica della nostra regione. Con altri sei consiglieri del M5S è stata all’opposizione ed è stata oltre perennemente capogruppo anche presidente della Commissione Trasparenza.

Ciò che colpisce nel corso dell’intervista è il passaggio quando a sorpresa la candidata racconta pensando al garante nazionale del Movimento: “Mi piacerebbe molto un endorsement da parte di Beppe Grillo” e poi aggiunge: “Non so se lo farà perchè Grillo è imprevedibile”.

Insomma, consapevole che ormai il suo nome non è una novità in Campania, si è candidata – dice lei – per “spirito di servizio” addirittura chiede pubblicamente a Grillo di sostenerla e però mettendo le mani avanti esprime un pacato scetticismo: “Non so se lo farà”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi