Branco aggredisce e picchia un ragazzo perchè gay

Aggredito e picchiato perchè gay. È accaduto in piazza Bellini, nel centro storico di Napoli.

“Io sto bene, sono arrabbiato, ma lotto, spero”. Questa la reazione di Gianmarco Vitagliano, un ragazzo omosessuale che ieri sera è stato picchiato da un gruppo di almeno dieci persone.

Calci, pugni e ginocchiate e una parola urlata con disprezzo: “Sei un frocio”. Tutto sarebbe partito in via Mezzocannone, dove la vittima era con il fratello Jonathan.

Un uomo, con moglie e figli, li ha spintonati per passare davanti, e quando i due fratelli hanno chiesto maggiore attenzione e educazione, l’uomo ha iniziato ad appellarlo come “frocio”.

I due ragazzi si sono spostati in piazza Bellini quando e’ ricomparso l’uomo, ma questa volta in gruppo, e li hanno accerchiati e malmenati. Ad avere la peggio Gianmarco, mentre il fratello ha rimediato solo un pugno.

“Non ho riportato nessuna ferita grave. Ma provo rabbia, tantissima rabbia. Vivo Napoli intensamente da quando avevo 14 anni, ci esco da quando ne avevo 16 – dice – sono dichiaratamente omosessuale da quando avevo 19 anni, ed eccetto una sola volta, non sono mai stato offeso per la mia natura”.

Dopo l’aggressione il gruppo e’ stato allontanato dai militari dell’Esercito che presidiano piazza Bellini. Indagini della polizia.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi