Valaga De Luca, i 5 Stelle sprofondano e mettono sul banco degli ‘imputati’ la Ciarambino

Vincenzo De Luca del centrosinistra viaggia al 66.80 per cento, il suo competitor Stefano Caldoro del centrodestra al 19, 2 mentre Valeria Ciarambino del M5S si attesterebbe al 10.60 per cento.

Se fossero confermate queste proiezioni De Luca rispetto al mandato precedente si rafforzerebbe di molto. Pesante sconfitta, invece, per Caldoro con evidenti conseguenze nei partiti che compongono la coalizione di centro destra e in particolare Forza Italia.

Brutta battuta d’arresto per il Movimento 5 Stelle. La Ciarambino con il 10 per cento perde oltre 7 punti rispetto alle scorse elezioni e nella sostanza esce bocciata dalle urne.

Una candidatura quella della Ciarambino osteggiata e criticata da una ampia fetta di attivisti e volontari grillini.

Ora è prevedibile – se i risultati saranno confermati – una resa dei conti della sua leadership. Già qualcuno l’ha avvisata che se dovessero ottenere una commissione consiliare a presiederla non sarà certo la Ciarambino, già presidente della commissione trasparenza.

Insomma, all’ombra delle stele si prevedono guerre di posizione e poltrone.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi