Aggressione omofoba, ci sono due denunciati

Sono state identificate e denunciate gli autori del pestaggio omfobo avveuto a Napoli nel cupre del centro storico. Si tratta di un 41enne e un 33enne, stanati dagli uomini della squadra mobile e del commissario Decumani della polizia per un’aggressione commessa venerdi’ sera in piazza Bellini.

Le violenze hanno fatto seguito a una lite avvenuta in via Mezzocannone nei confronti di due ragazzi. Secondo la denuncia di Gay help line i due sarebbero stati prima insultati da un uomo in compagnia della moglie e, successivamente, aggrediti da quest’ultimo e altre persone che pronunciavano offese e frasi omofobe.

I ragazzi hanno riportato contusioni e ferite. Una delle vittime ha raccontato al vicenda sui social: “Mi ricordo un “frocio” messo a caso, come se la mia identita’ potesse essere in qualche modo lesa. Mi arrivano tre pugni in faccia, tra il naso ed il muso, ed una ginocchiata”.

“Inizio a sanguinare. Io sto bene. Non ho riportato nessuna ferita grave. Ma provo rabbia, tantissima rabbia. Sono dichiaratamente omosessuale da quando avevo 19 anni, ed eccetto una sola volta non sono mai stato offeso per la mia natura, quella che mi caratterizza, che mi permette di vivere l’amore con una enorme sincerita’, con tutto me stesso, perche’ essere libero e’ cio’ che per me conta”. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi