Posillipo, la casa vacanze trasformata in alcove a luci rosse

Gli agenti dell’Unità operativa Chiaia della Polizia municipale di Napoli  hanno sequestrato una casa vacanze nel quartiere Posillipo dove veniva svolta attività di prostituzione.

Si tratta di un lussuoso appartamento con vista mare all’interno del quale due donne svolgevano l’attività, pubblicizzando le proprie prestazioni sessuali su alcuni siti, complice una dipendente di un’agenzia immobiliare che aveva provveduto a mettere a loro disposizione l’immobile.

La dipendente è stata denunciata all’autorità giudiziaria e l’immobile sequestrato.

Un appartamento molto frequetato dicono, un via vai di gente di un certo livelo che abitualmente fquequantava la ‘casa vacanze’.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi