Voto scambio: processo a Cesaro junior, inutilizzabili le intercettazioni

Sono inutilizzabili le intercettazioni telefoniche di Armando Cesaro. La decisione è stata adottata dal giudice del Tribunale di Napoli che ha dichiarato inutilizzabili le intercettazioni.

Insomma, quasi tutte le risultanze investigative del processo su un presunto scambio di voto che vede coinvolti 29 imputati tra cui Armando Cesaro, ex consigliere regionale e figlio del senatore Luigi.

Il giudice ha sciolto la riserva sull’eccezione di inutilizzabilita’ delle conversazioni sollevata dalla difesa di Cesaro all’udienza del 16 luglio dello scorso anno, rappresentata dagli avvocati Alfonso Furgiuele e Michele Sanseverino.

Il giudice ha ritenuto di accogliere l’eccezione adeguandosi all’orientamento delle sezioni unite della Cassazione, con la sentenza nota come ‘Cavallo’ del gennaio 2020.

La prossima udienza è per il 28 gennaio 2021, durante la quale e’ previsto l’esame di un testimone del pubblico ministero scelto fra gli ufficiali di polizia giudiziaria che si occuparono delle indagini e che avrebbe dovuto riferire proprio del contenuto delle conversazioni telefoniche che non sono piu’ utilizzabili.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi