Viktor Osimhen è già napoletano: segna e denuncia la brutalità delle forze di polizia in Nigeria

Viktor Osimhen è già napoletano: segna e denuncia la brutalità delle forze di polizia in Nigeria. L’attaccante ha festeggiato il suo primo gol in maglia azzurra contro l’Atalanta con un abbraccio a Rino Gattuso.

Poi con la corsa verso la telecamera con una maglietta bianca in mano con la scritta “#EndPoliceBrutality in Nigeria” tradotto : “Stop alle violenze della polizia in Nigeria”.

Un messaggio d’impegno civile rivolto al suo Paese e un pensiero di vicinanza ai movimenti che protestano per le brutalità delle forze dell’ordine nigeriane, in particolare di una squadra speciale della polizia accusata di reprimere con metodi violenti la delinquenza.

Classe e coscienza civile per Osimhen, che nel Napoli si affianca a Koulibaly, perno della difesa che da anni è impegnato a combattere il razzismo nel mondo del calcio.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi