Manichino-operaio Whirlpool impiccato al ponte dell’autostrada

Il conto alla rovescia è implacabile. La Whirlpool tra quattro giorni cesserà tutte le attività produttive.

Come si può immaginare sono ore drammatiche, l’esasperazione è a livelli esponenziali, la tensione tra i 420 dipendenti si tagia a fette.

In pratica tra poche ore si ritroveranno per strada. E stamane c’è stato un sinistro segnale: è stato rivenuto un manichino con la tuta da lavoro Whirlpool impiccato al ponte dell’autostradain via Gallileo Ferraris nei pressi dello stabilimento di via Argine.

“I lavoratori Whirlpool sono appesi ad un filo della speranza, perchè la vita di ognuno di noi non finisca sotto un ponte”.

Sono le parole che hanno accompagnato la clamorosa di protesta. Gli operai avevano scritto proprio ieri una lettera aperta rivolta alla città di Napoli.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi