Dalla Whirlpool ai tassisti passando per i ristoratori e il mondo dello sport e del ballo. Tutti in piazza contro il Dpcm e le ordinanze

Mentre gli operai della Whirlpool lasciano il raccordo autostradale, rimasto per ore bloccato, per trasferirsi a piazza Garibaldi dove in corteo raggiungeranno la Prefettura dove una delegazione di lavoratori e sindacati alle 15 incontrerà Marco Valentini per ribadire la convocazione di un tavolo con il presidente del consiglio Giuseppe Conte, a Napoli la protesta non si ferma.

Nel mirino il Dpcm e le ordinanze anti covid che nei fatti hanno messo in ginocchio molte attività produttive e dei servizi. Continua la mobilitazione dei tassisti partenopei che da 48 ore occupano piazza del Plebiscito e si dicono al tracollo e senza nessuna garanzia o forma di assistenza.

Poi c’è il fronte del mondo dello sport. In sit in davanti al Consiglio regionale della Campania a Centro direzionale ci sono atleti, operatori sportivi, proprietari di palestre, piscine e scuole di danza. In totale circa 50 persone che “vivono di sport” , come ricordato da un lungo banner alla testa del presidio. “Dire che lo sport puo’ portare malessere e’ una contraddizione – urlano i manifestanti – fateci tornare a lavorare.

Mentre davanti Palazzo Santa Lucia i lavoratori dei pubblici esercizi, titolari e dipendenti hanno apparecchiato per terra, in strada e con posate battute sui piatti seguite dagli shaker dei bar tender hanno inscenato un flash mob in contemporanea con altre 20 città italiane. Protestano contro le misure dell’ultimo Dpcm che prevede la chiusura al pubblico delle 18.

I manifestanti hanno provato a consegnare un cesto-regalo, indirizzato a Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, contenente prodotti alimentari e un bigliettino che ricorda: “Ingresso sicuro”. Cesto respinto però all’ingresso di palazzo Santa Lucia.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi