De Luca dà i voti ai campani: “Per i comportamenti meritano un nove pieno”

 “Ai cittadini campani do 9 come voto di comportamento, non era facile mantenere questa situazione di rispetto delle regole vista qualche vecchia abitudine alla scapigliatura, al non eccessivo senso civico, e invece meritano nove”.

Lo ha detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca a margine della giornata del vax-day al Cotugno di Napoli.

“Il punto che manca per il dieci – ha detto – dipende dagli imbecilli che hanno fatto quella sceneggiata notturna a Ercolano, e a qualche altra iniziativa incomprensibile. Purtroppo questa situazione difficile ci disumanizza, non abbiamo abbracciato i nipotini a Natale”.

“Doveva essere così e anzi non ho capito tante deroghe: si fa la zona rossa e poi si può andare dall’amico, dallo zio, dal nonno, con i bambini sotto i 14 anni, si può andare una sola volta ma nessuno lo controlla. Troppe decisioni, cose barocche da risparmiarsi”.

“Oggi al bando le valutazioni critiche, è una bella, splendida giornata. Sono arrivati con un camioncino 9700 vaccini in Italia, ho visto che in Francia ne hanno avuti oltre il doppio, onore a loro”.

“Io volevo stamattina verificare che arrivassero alle otto in punto i vaccini all’Ospedale del Mare e cominciasse la distribuzione in tutti i territori regionali e mi hanno confermato che sono partiti in orario da lì per Caserta, Avellino, Benevento e Salerno e per gli altri ospedali napoletani. Volevamo cominciare alle dieci e così è stato, mi piacerebbe che arrivasse all’Italia l’immagine di una Campania che lavora alla tedesca” – conclude De Luca.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

2 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi