Camorra: comitato Don Diana, fuga Cirillo ci sconforta

“Il mancato arresto di Francesco Cirillo, tra i responsabili dell’omicidio di Domenico Noviello, è un fatto che ci getta nello sconforto e accentua la nostra preoccupazione già altre volte espressa sul rischioso calo di tensione nella lotta alla criminalità organizzata”.

Lo affermano in una nota il Comitato don Peppe Diana ed il sindaco di Casal di Principe Renato Natale, che intervengono sulla fuga dell’esponente del clan dei Casalesi, avvenuta all’indomani della sentenza di condanna a 30 anni per il delitto Domenico Noviello emessa il 20 novembre scorso dalla Corte di Cassazione.

“Nel processo per l’omicidio Noviello – ricorda la nota – il Comitato don Peppe Diana è stato parte civile, e alla famiglia dell’imprenditore antiracket, noi tutti non abbiamo mai fatto mancare la nostra vicinanza e ora più che mai sentiamo il dovere di schierarci subito accanto a Massimiliano, figlio di Domenico, che ancora vive sotto scorta e a tutti i suoi familiari”.

“Non conosciamo per quali ragioni, Cirillo, riconosciuto colpevole da tre gradi di giudizio, non sia ora in carcere, ma sappiamo che si tratta dell’ennesimo segnale che potrebbe far incrinare la fiducia della società civile. Sentiamo ancora sulla pelle i brividi della stagione di fuoco del 2008, le morti innocenti, gli arresti eccellenti e gli attentati sventati ma non avremmo mai pensato, dopo un decennio, di dover esprimere timori per una possibile latitanza che si sarebbe dovuta e potuta evitare”.

“È evidente che qualche ingranaggio si è inceppato ma speriamo che la macchina della Giustizia possa tornare ad essere presto efficiente e sicura per tutti. E’ per questo motivo che chiediamo alle forze dell’ordine e alla magistratura una rinnovata convinzione nella lotta alla criminalità organizzata, evidentemente diversa ma non meno infiltrante”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi