E’ ripresa questa mattina la vaccinazione dei medici, infermieri, sanitari e oss alla Mostra d’Oltremare di Napoli. I cancelli sono stati aperti alle 8.30 e anche stamattina c’è una lunga fila all’esterno della Mostra su Piazzale Tecchio.

Gente in fila già dalle 7 del mattino : centinaia di persone in coda con l’ombrello in attesa della propria dose di vaccino.

Si andrà avanti così per ore. Ieri la prima giornata si è conclusa intorno alle 22 e alla fine sono stati 1700 i vaccinati.

Oggi, dopo la prima giornata di rodaggio, le vaccinazioni stanno andando a un ritmo più spedito e si conta – almeno negli auspici – di concludere prima la giornata di vaccinazione, anche se la domanda resta molto alta.

Intanto, proprio rispetto alle file c’è la protesta di Luigi Sparano e Corrado Calamaro di FIMMG (Federazione italiana medici di medicina generale) e il segretario aziendale per l’ASL Napoli 1 Centro, Antonio Sardu che chiedono una migliore organizzazione del piano dei vaccini anti-Covid.

“Pur comprendendo il momento difficile non possiamo valutare accettabile l’organizzazione fatta alla Mostra d’Oltremare. Oggi sarebbe dovuta esserci la giornata dedicata ai medici di medicina generale e invece c’è una fila enorme, che ricomprende molte altre categorie”.

Sono 1.420 i medici FIMMG convocati – riferiscono – con un “generico” sms e senza suddivisione di orari e giorni.

“Non è accettabile per nessuno un’organizzazione che preveda di restare in fila sotto la pioggia per ore – dicono – Pur comprendendo tutte le difficoltà del momento riteniamo che almeno andrebbe evitata la fila all’esterno della Mostra. I medici di medicina generale, oltre ad essere molto provati sono stanchi di lamentarsi. Tuttavia vorremmo essere considerati persone”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi