Accuse dell’Asl e del presidente De Luca a una troupe della Rai. Usigrai, Fnsi e Sugc: “Attacco gravissimo, sconcertante l’Ordine dei giornalisti della Campania”

Accuse dell’Asl e del presidente De Luca a una troupe della Rai. Usigrai, Fnsi e Sugc: “Attacco gravissimo, sconcertante l’Ordine dei giornalisti della Campania”.

“Le accuse della Asl alla troupe della trasmissione di Rai 1 ‘Oggi è un altro giorno’ condotto da Serena Bortone, di essersi infiltrata con telecamere nascoste nel Vaccine Covid Center di Napoli, sono gravissime. E – alla luce della smentita della Rai – c’è da chiedersi: perché questo attacco?”.

È quanto affermano in una nota Usigrai, Fnsi e Sugc, il sindacato unitario giornalisti campani.

“Non è la prima volta che si tenta di silenziare il lavoro giornalistico usando lo strumento della delegittimazione – sottolineano – Ci aspettiamo intanto che la Rai denunci gli autori delle accuse ‘false e diffamanti”.

“Esprimiamo poi sconcerto per la presa di posizione del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania che – senza verificare la notizia ascoltando anche il collega impegnato nel servizio – si è scagliato contro un giornalista. Così come il Presidente del Corecom, con un comportamento non all’altezza del ruolo di garanzia che ricopre”, concludono Usigrai, Fnsi e Sugc. 

Intanto, sulla vicenda è intervenuto i presidente Vincenzo De Luca che nel corso della consueta diretta Fb ha detto : “È stato individuato alla Mostra d’Oltremare un giornalista Rai, cioè delle emittenti pubbliche, che si era inserito abusivamente tra quelli che facevano la fila per le vaccinazioni, presentandosi come medico. Lo hanno sgamato ed e’ stato invitato ad andarsene, ma e’ solo l’ultimo di una serie di episodi sconcertanti che abbiamo registrato in questi mesi”. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi