La denuncia del capo della Procura di Napoli Melillo: “Recovery, giustizia vi arriva impreparata”

“Il Recovery plan in realtà si chiama Next Generation Eu, cioe’ la nuova generazione dell’Unione europea. In questo contesto, la giustizia, l’effettività dei diritti, costituiscono una parte fondamentale della dorsale. Ma per certi versi la giustizia italiana arriva largamente impreparata a questa scadenza”.

L’allarme è stato lanciato dal procuratore di Napoli, Giovanni Melillo nel corso della firma della convenzione quadro con l’università Federico II.

“Dinanzi a una promessa di sostegno finanziario delle dimensioni proprie del Recovery fund, oltre 200 miliardi – sottolinea – non si e’ levata una capacita’ progettuale capace di farsi progetti concreti, reali ed effettivi. E’ la prova, forse definitiva, di quanto abbiano le gambe corte gli atteggiamenti della lamentazione, che riguardano anche i magistrati, tutti attenti a tenere in ordine la propria unita’ di lavoro, ma poi sostanzialmente rassegnati o addirittura indifferenti per i problemi delle parti comuni”.

Melillo si è soffermato anche sui tempi dei dibattimenti, che “sono intollerabilmente lunghi”, puntualizza, tanto che “questo si traduce in una selezione dell’effettività della giurisdizione penale”.

Napoli è “particolarmente visibile la lesione della promessa costituzionale della ragionevole durata del processo – evidenzia – i tempi lunghi dei processi causano lo stagliarsi di un cono d’ombra, nel quale finiscono i processi ai colletti bianchi, quelli a danno delle vittime piu’ deboli, i processi nei quali sono lesi gli interessi diffusi: ambiente, territorio, patrimonio artistico e culturale di questa citta'”.

Per il capo dell’ufficio inquirente partenopeo, infatti, l’irragionevole durata del processo “non è neutra, ma premia alcuni piu’ degli altri e soprattutto sfianca la credibilità della giurisdizione e delle sue istituzioni”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi