Campania, comincia a far paura l’onda anomala Covid

Campania, comincia a far paura l’onda anomala Covid. Sono 2.185 i nuovi positivi di cui 303 sono i casi identificati da test antigenici rapidi, su 21.366 tamponi effettuati (di cui 3.568 antigenici).

Le nuove positività riscontrate grazie ai tamponi molecolari si dividono in 1.763 asintomatici e 119 sintomatici. A darne notizia l’Unita’ di crisi della Regione Campania che, nel bollettino ordinario, riporta anche 40 deceduti, 17 quelli registrati nelle ultime 48 ore, e 848 guariti.

Si aggiorna cosi’ la situazione in regione: il totale dei positivi tocca quota 257.939 (di cui 4.794 antigenici), quello dei tamponi sale 2.842.283 (di cui 90.890 antigenici).

Da inizio pandemia in Campania si sono registrati 4.219 decessi e 181.890 guarigioni.

Sul fronte dei posti letto su base regionale questi i dati odierni: terapia intensiva disponibili 656, occupati 130. Quelli di degenza, tra covid e offerta privata, sono 3.160 i disponibili, 1.319 gli occupati. Tutti i dati sono riferibili alle 23:59 di ieri, martedi’ 23 febbraio.

Insomma, gli assembramenti delle settimane scorse, le passeggiate massive, le feste al chiuso abusive stanno contribuendo a peggiorare la situazione in Campania e in particolare a Napoli.

La tendenza è l’aggravamento della situazione epidemiologica in tutta Italia e se già mezza Italia è nella fascia arancione in prospettiva è chiaro che a breve si finirà al colore rosso.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi