Decollano i primi 30 affidi culturali nei rioni di Napoli

Sono 30 le famiglie napoletane che hanno aderito fino ad ora al progetto nazionale ‘Ac – Affido Culturale’ selezionato da ‘Con i Bambini’ nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.

Nel capoluogo partenopeo le famiglie coinvolte condivideranno, nei prossimi 18 mesi, 29 appuntamenti culturali a scelta tra musei, teatri, cinema, librerie, fattorie didattiche e altre attività convenzionate con il progetto sul territorio. Le prime uscite, nel rispetto di tutte le normative anti covid, sono in programma già ad aprile 2021.

Il progetto in tre anni coinvolgerà complessivamente circa 800 nuclei di famiglie-persone in quattro città: Napoli, Bari, Modena e Roma. Ogni coppia di famiglie/nuclei di persone stringe un patto educativo ovvero un sostegno complessivo multidimensionale promosso, garantito e monitorato dalla scuola. A Napoli, AC è attivo nei Quartieri Spagnoli, al rione Sanità, a Secondigliano, Ponticelli, Pianura e Scampia.

Molteplici i percorsi individuati dalla cooperativa sociale ‘Con la mano del cuore’ per raggiungere e coinvolgere nel progetto i nuclei familiari sia come affidatari che come affidati.

Per quanto riguarda le altre città, a Modena i primi patti educativi saranno sottoscritti all’inizio di marzo e a Roma circa 60 famiglie si sono dimostrate interessate ad aderire e ci si sta organizzando per i primi abbinamenti tra famiglie

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi