Al via la decima edizione, del premio don Peppe Diana

È stato assegnato oggi, 21 marzo, come ogni giorno di inizio primavera, il ‘Premio Nazionale don Diana- Per amore del mio popolo’, giunto alla decima edizione ed istituito in memoria di don Giuseppe Diana, il prete ucciso a Casal di Principe il 19 marzo del 1994.

Il riconoscimento, che sarà consegnato il 4 luglio a Casal di Principe, nel giorno in cui don Giuseppe Diana avrebbe festeggiato il suo compleanno, è stato assegnato a don Franco Monterubbianesi, Nando Dalla Chiesa, Rosario Esposito La Rossa; premio Speciale Covid 19 al filosofo Umberto Galimberti.

Don Franco Monterubbianesi è stato il fondatore della prima casa a Capodarco di Fermo; Rosario Esposito La Rossa, scrittore, editore e libraio, direttore della casa editrice Marotta&Cafiero, ha aperto la prima libreria in un territorio problematico della periferia nord di Napoli ‘La Scugnizzeria’.

Nando Dalla Chiesa è fondatore e direttore dell’Osservatorio sulla criminalità organizzata dell’Università degli Studi di Milano (CROSS). Il Premio Speciale Covid 19 è stato conferito ad Umberto Galimberti “per aver indagato e guidato con le sue analisi della paura e dell’angoscia ma anche del bisogno di solidarietà, le nostre coscienze nel lungo e complesso periodo pandemico”.

Menzioni speciali per Sergio Nazzaro, giornalista e scrrittore, “per le sue inchieste sulla criminalità organizzata nigeriana in Italia”, e per gli “studenti di ogni ordine e grado, bambini dell’Infanzia, allievi delle Elementari-Medie di primo grado e Medie di secondo grado della Campania, costretti a lunghi ed estenuanti periodi di didattica a distanza, “perché hanno dimostrato un alto grado di responsabilità e resilienza”. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi