L’arcivesco Battaglia: “La Chiesa di Napoli un piccolo contributo alle spese” delle famiglie non residenti dei bambini lungodegenti

Le famiglie dei bambini lungodegenti che si curano negli ospedali napoletano potranno avere un aiuto dalla Chiesa di Napoli per affrontare le spese relative al trasporto, vitto e alloggio dei familiari.

A tal proposito, è scelta della nostra Chiesa donare, come piccolo segno di vicinanza e sostegno alle famiglie non residenti dei bambini lungodegenti, un piccolo contributo alle spese.

Le richieste di adesione a tale proposta potranno essere inviate al seguente indirizzo email: infosostegno@chiesadinapoli.it

Una decisione assunta, ha detto ancora l’arcivescovo, dopo “aver ascoltato tante storie di vite ferite, sono particolarmente colpito dal dolore innocente di quelle famiglie che hanno bambini ricoverati negli ospedali napoletani. Spesso, l’eccellenza delle cure ivi fornite attirano pazienti da fuori città o regione. In questi casi, al dolore e alla giusta preoccupazione delle famiglie”.

“A tal proposito, è scelta della nostra Chiesa donare, come piccolo segno di vicinanza e sostegno alle famiglie non residenti dei bambini lungodegenti, un piccolo contributo alle spese”, dice ancora l’arcivescovo.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi