I quadri del boss Nuvoletta rimossi da due chiese su ordine dell’arcivescovo Battaglia : “Nessuna ambiguità tra Vangelo e vita”

1 0
Reading Time: < 1 minute

I quadri del boss Nuvoletta rimossi dalla chiesa su ordine dell’arcivescovo Battaglia : “Nessuna ambiguità tra Vangelo e vita”.

Due quadri raffiguranti la Madonna di Pompei e Santa Rita, donati dal defunto boss della camorra Lorenzo Nuvoletta, sono stati rimossi stamattina dalla chiesa di Maria Santissima della Cintura e della Consolazione a Marano per disposizione dell’ Arcivescovo di Napoli Domenico Battaglia.

I due quadri – collocati a lato del portale di’ ingresso della chiesa, che non è parrocchia – recavano la scritta “a devozione di Lorenzo Nuvoletta”.

In un comunicato la Curia arcivescovile di Napoli ha reso noto che la rimozione è stata decisa “per non turbare i fedeli disorientandoli con azioni che potrebbero anche lontanamente essere ricondotte ad una ambiguità tra vangelo e vita e per per dare un inequivocabile esempio di incompatibilità tra i percorsi del Vangelo e quelli dell’iniquità a qualsiasi livello”.

Lorenzo Nuvoletta, capo dell’ omonimo clan attivo a Marano e nell’ entroterra a Nord di Napoli, alleato del cartello della ‘Nuova famiglia’ nella guerra contro Raffaele Cutolo all’ inizio degli anni ’80, morì nel 1994 .

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi