L’ombra dei Polverino su 12 miniappartamenti abusivi nel Centro storico di Napoli

L’ombra del clan Polverino su 12 miniappartamenti abusivi nel Centro storico di Napoli.

Stava realizzando un complesso immobiliare nel cuore di Napoli la società intestata a un prestanome ma riconducibile a due persone ritenute “espressione imprenditoriale del clan Polverino-Nuvoletta” sequestrata oggi dai carabinieri del Nucleo Investigativo e dalla DDA nella zona di Montesanto.

In assenza di autorizzazione sismica e in difformità al progetto presentato, nel cantiere a cui sono stati apposti i sigilli erano in corso i lavori per la costruzione di 12 miniappartamenti, su due livelli, per una estensione complessiva di circa 800 metri quadrati: un progetto da circa 3 milioni di euro.

L’impresa, è emerso dalle indagini, tra il 2018 e il 2019 aveva avuto commesse per circa 400mila euro nella stessa zona. Oltre alla società è stato sequestrato anche tutto il suo assetto patrimoniale, del valore di circa 100mila euro.

A Marano, in provincia di Napoli, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip di Napoli su richiesta della Procura Antimafia i carabinieri del comando provinciale hanno arrestato le tre persone coinvolte: per due è stato disposto il carcere e per uno i domiciliari. Sono accusati di trasferimento fraudolento di beni aggravato dal metodo mafioso.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi