L’allenatore di Seid Visin: “Non lo dimenticheremo, iniziative a settembre”

Una o più iniziative ricorderanno Seid Visin, l’ex calciatore di origine etiope che si è tolto la vita a Nocera Inferiore e che due anni fa aveva pubblicato un duro atto d’accusa contro il razzismo.

Antonio Francese – l’allenatore della squadra di calcio a cinque Atletico Vitalica in cui Seid giocava dopo aver lasciato le giovanili del Milan e del Benevento – immagina che a settembre possa esserci un torneo sportivo, un memorial intitolato al “talento dal cuore fragile”, come il tecnico ha definito Seid ieri durante i funerali.

“La nostra squadra intende tenere vivo il ricordo di Seid, dei suoi valori sportivi e sociali, del suo sorriso. Lo faremo in sintonia con la sua famiglia, che vogliamo incontrare nei prossimi giorni”, spiega Francese.

“Settembre sarà il momento adatto, potrebbe esserci insieme al memorial una iniziativa di solidarietà a favore dei progetti sociali in cui Seid era impegnato. E tra le idee c’è anche quella di intitolargli il nostro campo sportivo, a Sarno, quel terreno dove lui ha giocato tante volte”.

Iniziative che potrebbero avere il sostegno del comune di Nocera Inferiore, dove Seid ha vissuto insieme ai genitori adottivi da quando aveva sette anni: il sindaco Manlio Torquato ieri ha preso parte ai funerali insieme a una folla commossa di concittadini che gli hanno chiesto di tenere viva la memoria del giovane.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi