È polemica. A Castellammare sala stampa intitolata a Giancarlo Siani. Senatore Ruotolo:” Prima di appropriarsi del nome del cronista bisognerebbe aspettare le conclusioni del lavoro dei commissari prefettizi”

0 0
Reading Time: < 1 minute

Sarà intitolata a Giancarlo Siani la Sala stampa del Comune di Castellammare di Stabia.

”Abbiamo approvato oggi un ordine del giorno in consiglio comunale per l’intitolazione di una stanza al terzo piano del Palazzo di città al giornalista assassinato dalla camorra il 23 settembre 1985” fa sapere il sindaco Gaetano Cimmino.

”Giancarlo Siani – ha aggiunto il sindaco – rappresenta un simbolo del contrasto alla criminalità organizzata, al punto da sacrificare la sua vita per gli ideali che ha sempre perseguito con la sua attività giornalistica”.

Sull’iniziativa dell’amministrazione è intervenuto il senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto con una nota: “Lascia senza parole l’approvazione dell’ordine del giorno proposto da Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia, di intitolare una sala del Municipio a Giancarlo Siani, il cronista napoletano ucciso dalla camorra”.

“Da poche settimane, infatti, a Castellammare di Stabia, si è insediata la Commissione d’accesso nominata dal Prefetto per verificare se ci sono condizionamenti della camorra sulle attività dell’amministrazione comunale – prosegue Ruotolo – .

“Prima di appropriarsi del nome di Giancarlo Siani bisognerebbe aspettare almeno le conclusioni del lavoro dei commissari prefettizi che devono accertare se ci sono gli elementi per sciogliere il Consiglio comunale di Castellammare di Stabia per camorra” – conclude il parlamentare-.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi