È morto Luigi Giuliano, il padre di Salvatore, l’assassino di Annalisa Durante

È scomparso Luigi Giuliano detto ‘ russ, cugino omonimo dell’ex padrino Lovigino e padre di Salvatore, 36 anni, detto Sasà, assassino di Annalisa Durante e da poche settimane collaboratore di giustizia.

Luigi Giuliano

Il 36enne dopo aver scontato 14 anni di reclusione per l’omicidio della giovane vittima innocente è stato arrestato un paio di mesi fa, per aver chiesto a nome di un neo gruppo criminale somme estorsive ad alcuni residenti di vico Pace al Rione Forcella.

Il papà Luigi Giuliano da tempo era ricoverato in ospedale per una grave malattia, le sue condizioni di salute sono improvvisamente precipitate.

La moglie del pluripregiudicato è Carmela De Rosa, 56 anni attualmente detenuta come del resto gli altri figli.

Salvatore Giuliano

Oltre a Salvatore sono in carcere Antonio, 33 anni, Guglielmo, 30 anni e Luigi junior, 26 anni.

La signora De Rosa con i suoi figli partecipò alla costituzione di un nuovo clan al Rione Forcella detto della ‘Paranza dei bimbi’.

Un tentativo di rifondare l’impero malavitoso dei fasti del clan Giuliano.

Carmela De Rosa

Nelle 1672 pagine dell’inchiesta – paranza dei bambini – oltre a ricostruire omicidi, agguati, ferimenti, attività di spaccio e rapporti di forza tra i gruppi criminali viene fuori uno spaccato di un certo anacronistico familismo amorale di stampo matriarcale che mette i brividi e sorprende anche gli studiosi più attenti.

Con la scomparsa di Luigi Giuliano, il pentimento del figlio e la detenzione degli altri componenti della famiglia davvero a vico Carbonari, viuzza del Rione Forcella dove risiedeva lo storico nucleo familiare davvero finisce un epoca fatta di malavita, violenza e spargimento di sangue.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi