Arzano, assedio nell’ex rione 167: Lo Stato viola il fortino del clan

Irruzione nell’ex rione 167 di Arzano, l’insediamento di case popolari divenuto il fortino degli scissionisti degli Amato – Pagano. Forze dell’ordine, poizia municipale e vigili del fuoco hanno svolto una serie di attività di rimozione di opere abusivamente ed eseguito uno sgombero di un immobile di proprietà Acer in via Cristoforo Colombo tra cui un appartamento ed un deposito.

L’iniziativa, coordinata dalla prefettura di Napoli a seguito di indicazioni della commissione straordinaria di Arzano è stata attuata dalle forze dell’ordine con il supporto dei vigili del fuoco e della polizia locale.

“Non è soltanto un’azione di contrasto ad abusi edilizi – ha commentato il presidente della commissione Antimafia Nicola Morra – ma è il ripristino delle regole. Nelle periferie di comuni troppe volte dimenticati, soprattutto dalla politica delle regole, impera la politica del più arrogante”. 

Arzano è sotto analisi della commissione Antimafia per le prossime elezioni comunali dopo lo scioglimento per infiltrazioni di stampo camorristico.

“Accendiamo un faro su comuni che necessitano di legalità per ridare fiducia alla maggioranza onesta e laboriosa dei cittadini” – ha concluso Morra -.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi