Primo summit De Luca-Manfredi sulle infrastrutture. Il presidente della Regione: “A Napoli occorre fare rivoluzione urbanistica”

 “Abbiamo ritardi drammatici infrastrutturali a Napoli. Grazie a dio un signore che voleva stampare moneta ha concluso la sua missione ora possiamo lavorare sulla trasformazione urbana”.

Lo ha detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca all’eventi Industria Felix criticando il sindaco uscente Luigi de Magistris e annunciando la prima riunione con il nuovo sindaco Gaetano Manfredi.

“Ora possiamo programmare – ha detto De Luca – investimenti per miliardi. Stamattina abbiamo avuto la prima riunione con il nuovo sindaco e i vertici di Ferrovie dello Stato su Piazza Garibaldi, dove pensiamo a un grande hub trasportistico. Ma poi lavoriamo su Bagnoli, sull’ex ex area Nato, possiamo fare rivoluzione urbanistica, creando lavoro ma dobbiamo svegliarsi, fare come si fa a Berlino, Parigi, Barcellona, Londra”.  

De Luca ha anche sottolineato la difficoltà burocratica: “il groviglio – ha detto – burocratico amministrativo e giudiziario strangola l’economia e scoraggia gli investitori nazionali e esteri. Ora lavoriamo a un programma di semplificazione radicale, pensiamo anche a un ufficio speciale in Regione che commissaria gli uffici che non danno pareri in tempi utili”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi