Il datore di lavoro razzista, denunciato alla Procura

Esce allo scoperto Zoumana Karidioula, 34 anni, il giovane meccanico, a cui il suo ex datore di lavoro in un vocale l’ha minacciato di morte e discriminato perchè aveva chiesto, dopo mesi di prestazioni a nero, un contratto regolare che gli permettesse di regolarizzare la sua presenza in Italia.

“Il mio cliente – spiega l’avvocato Hilarry Sedu che assiste Karidioula – ha fatto una semplice richiesta di legalità a chi da anni, quotidianamente, lo vessava con insulti a sfondo razziale ostentando una presunta sua superiorità razziale che lo portava a sostenere che il ragazzo in quanto nero, in quanto straniero, poteva essere subordinato”.

“Una spavalderia che ha portato in maniera incauta a mandargli più tracce audio apostrofandolo nero di m… e minacciandolo di morte. Un’offesa che non lede solo il mio cliente ma offende le persone della mia pelle e tutti gli stranieri che vogliono vivere nell’onestà e nella legalità”.

Precisa l’avvocato: “Bisogna inasprire le pene per coloro che si macchiano di questi reati odiosi che sono difficili da provare. E anche quando, come in questo caso, lasciano tracce non sempre la giustizia riesce a punirli in maniera da non reiterare il reato. Faccio mio l’appello del mio cliente, un ragazzo che per aver deciso di denunciare le discriminazioni chiedendo di vivere nella legalità si trova oggi impaurito. Spero che ci sia qualcuno che, avendo bisogno di un meccanico, gli offra una chances anche per ristorare il diritto che lui ha visto perduto”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi