Ferimento di Noemi, sconto di pena in Appello per Armando Del Re

La Corte di Appello di Napoli ha ridotto da 18 anni a 16 anni e 8 mesi di reclusione la pena inflitta il 23 luglio 2020 ad Armando Del Re, accusato di aperto il fuoco in piazza Nazionale, il 3 maggio 2019, sparando all’impazzata per uccidere Salvatore Nurcaro ma colpendo anche la piccola Noemi, che aveva 4 anni e sua nonna. 

Le condanne in primo grado frono di 18 e 14 anni nei confronti dei fratelli Armando e Antonio Del Re sono state inflitte il 23 luglio 2020 dal gup di Napoli Vincenzo Caputo al termine del processo celebrato con rito abbreviato. 

I giudici della Corte di Appello di Napoli hanno confermato la condanna a 14 anni comminata in primo grado al fratello Antonio, ritenuto coinvolto nell’agguato per avere fornito supporto logistico.  La sentenza è giunta dopo oltre tre ore di camera di Consiglio. 

I giudici hanno anche condannato i due fratelli Del Re a risarcire, tra gli altri, la fondazione “Pol.is”, il Comune di Napoli e l’associazione “Nomi e Numeri”. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi