Appalti truccati per il ciclo dei rifiuti, scattano 6 arresti

0 0
Reading Time: < 1 minute

Gli iinvestigatori del Servizio Centrale del Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale e la Transizione Ecologica fin dal 2017 con il coordinamento della Procura della Repubblica-DDA di Napoli, questa mattina hanno eseguito una ordinanza cautelare (una persona è finita in carcere ed altre 5 ai domiciliari) a carico di imprenditori operanti nel settore dello smaltimento dei rifiuti nonché di esponenti della pubblica amministrazione. 

Le indagini hanno consentito l’acquisizione di gravi indizi circa l’esistenza di un sistema collaudato, con ruoli ben definiti e ormai rodate in anni di metodologie attività, creato allo scopo di ottenere bandi di gara di comodo e ritagliati esigenze sulle privatistiche degli imprenditori coinvolti nel settore della raccolta, gestione e smaltimento dei rifiuti urbani, in relazione ad appalti anche di centinaia di milioni di euro. 

Le accuse contestate agli indagati, a vario titolo, sono reati di “turbata libertà degli incanti”, “Napoli e Caserta, sono su una serie di elementi obiettivi e tra loro convergenti, tra cui intercettazioni telefoniche e soprattutto ambientale supportate da servizi di osservazione, perquisizione e sequestri di notevole documentazione anche informatica. 

Nel corso del procedimento, inoltre, sono già stati effettuati interrogatori di diversi indagati, già destinatari di perquisizioni. L’indagato Carlo Savoia è finito in carcere. Gennao Cardone, Marcello Iovino, Giuseppe D’Auria, Antonio Raiano ed Igino Faiella, sono invece andati agli arresti domiciliari.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi