I garanti: “Nei carceri campani situazione preoccante. Mancano spazi per quarantena”

Dopo la visita effettuata nella mattinata di oggi nell’istituto penitenziario di Poggioreale, il garante campano delle persone private della libertà, Samuele Ciambriello, e il garante comunale di Napoli Pietro Ioia, denunciano le distorsioni del sistema giustizia in merito all’emergenza Covid. 

Oggi nelle carceri campane risultano contagiati 184 agenti e 215 certificati (113 solo a Poggioreale). 

I garanti Ciambriello e Ioia all’uscita di Poggioreale raccontano di aver incontrato: “detenuti smarriti, stanchi, amareggiati”.

 “L’emergenza desta medica è su diversi fronti, alcuni sono sufficienti le dosi di vaccino, alcuni addirittura ancora la prima dose ed altri i tamponi”. 

“Ci hanno denunciato che hanno vissuto la convivenza negli stessi spazi tra positivi e non. Il rischio è concreto che a breve non ci più siano spazi a sufficienza per tutti e la quarantena diventa un rito” – spiegano i due garanti in una nota -. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi