Il presidente della Camera Fico ricorda la grande amica e combattente Francesca Menna, prematuramente scomparsa

“Francesca era per me una grande amica e voglio ricordarla anche come un’intellettuale combattente, straordinariamente lucida fino all’ultimo”.

Queste le parole del presidente della Camera, Roberto Fico, nel parlare di Francesca Menna, ex consigliere comunale ed ex assessore alle
Pari opportunità di Napoli, scomparsa a 62 anni il 16 aprile scorso a causa di un male incurabile.

La terza carica dello Stato è intervenuta alla commemorazione che
si è tenuta al Maschio Angioino, sede storica del Comune. 

“Sono convinto che il posto migliore per secondo ricordare Francesca sia il Consiglio comunale di Napoli – ha detto Fico – perché per lei le assemblee elettive erano davvero il centro della democrazia. Ricordarla a Napoli , città che amava tanto, assume un senso me molto solenne e profondo proprio per quello che Francesca faceva, per quel che raccontava e studiava”.

Francesca Menna era stata, nel 2016, prima eletta del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale a Napoli insieme a Matteo Brambilla. Docente di Igiene e Sanità pubblica veterinaria presso il Dipartimento di Medicina veterinaria dell’università Federico II di Napoli, aveva condiviso con Fico il percorso nel meetup napoletano fin dagli inizi degli anni 2000.

“Era un’intellettuale, una combattente e cercava sempre di spingere tutti e la città al passo successivo, ha sempre perseguito il bene comune e l’interesse collettivo. Penso davvero che sia stato un grande patrimonio per la nostra città” – sottolinea Fico -.

Poi il presidente della Camera si è lasciato andare a pensieri più
personali: “Ci siamo sentiti fino agli ultimi giorni della sua vita e fino all’ultimo la sua lucidità umana e politica è stata straordinaria”. 

“Pensare che lei è stata ferma sui suoi pensieri fino all’ultimo mi fa comprendere ancora di più quanto Francesca era straordinaria e forte. Per me è una grande perdita come amica. E anche che oggi siamo qui in Consiglio comunale mi sembra irreale, come se fosse sfuggita tra le mani velocemente senza che qualcuno se ne sia potuto rendere conto. Troppo veloce, però, così è”, ha concluso.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi