De Luca suona il tamburro della guerra: “Senza quarta linea Acerra tornano rifiuti in strada”

“Senza costruire la quarta linea dell’impianto per i rifiuti di Acerra, andiamo verso un’unica strada, tornare ad avere l’immondizia in strada. E’ questo che rispondo a chi ha dubbi”.

Lo ha detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca nel corso della presentazione del suo libro “La democrazia al bivio”.

“I sindaci contrari alla quarta linea del termovalorizzatore di Acerra propongono di avere i rifiuti in mezzo alla strada. Io la penso in maniera diversa”, ha sottolineato De Luca, ricordando che l’allestimento della quarta linea è stata richiesta dalla A2A, che gestisce l’impianto, per poter fare la
manutenzione delle altre linee che sono usate da molti anni ed evitare lo spegnimento dell’impianto.

“Questa nuova linea – ha ricordato infatti De Luca – non l’ho proposta io, ma A2a che gestisce l’impianto. C’è un problema da affrontare, quello della
manutenzione delle linee esistenti, che è un problema di tutti noi e dobbiamo prepararci”.

“Non è una linea per ampliare l’impianto, è una linea sostitutiva che serve per la manutenzione programmata dell’impianto. L’alternativa sono i rifiuti in strada e io penso che si debba evitare nei prossimi anni quello che abbiamo avuto negli anni scorsi, con grande danno d’immagine per la Campania” – ha concluso De Luca -. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi