Sorelle sfregiate, si costituisce la zia delle due giovani: “Sono stata io “

Svolta nell’aggressione a colpi di acido contro le due sorelle Elena e Federica di 24 anni e 17 anni, aggredite domenica sera in corso Amdeo di Savoia.

In tarda serata accompagnata dal suo avvocato si è costituita presso gli uffici della Questura di Napoli, Francesca, 22 anni, zia delle due giovani e sorellastra della loro madre per parte di padre.

“Sono stata io a lanciare l’acido” è quanto avrebbe ammesso la donna e dopo un lungo interrogatorio è stata fermata per violenza privata e deturpazione permanente, ossia “deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso”.

Francesca organizza e partecipa al raid, scortata da cinque amici (ci sono anche due ragazze).  Un vero commando per dare una lezione definita in particlare a Elena. Il movente dovrebbe essere familiare, vecchi rancori, tensioni mai sopite.

Ora è caccia alle 5 persone che materialmente hanno partecipato al lanciato dell’acido.

Già tre settimana fa, le prime avvisaglie. La Smart di Elena era stata danneggiata con un attentato incendiario.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi