“Siamo davanti a cifre sottodimensionate, perché migliaia di persone aisintomatiche o che hanno anche sintomi vanno in giro. Avremo un picco di contagi a fine luglio ma stiamo lavorando per avere una organizzazione delle nostre Asl per settembre e ottobre”.

Lo ha detto il presidente della Regione CampaniaVincenzo De Luca nel corso dell’iniziativa con gli psicologi della Regione.

“Su questa organizzazione – ha detto – saremo tedeschi, sapendo che con 10.000 dipendenti in meno sulla sanità rispettoal numero di popolazione rischiamo una ecatombe. Sappiamo di dover avere più certezze delle altre Regioni per tutelarci”.

De Luca sull’espansione dei contagi ha sottolineato che “in queste settimane ho visto manifestazioni negli stadi, a Salerno, a Napoli spettacoli, teatro. Tutti dicono che il covid ora porta influenza e raffreddore e così in giro solo io e mia moglie camminiamo con la mascherina. Ma ricordo che quando i numeri si moltiplicano passando dai 120 positivi a giugno dell’anno scorso ai 10.500 di oggi, vuol dire che già abbiamo i posti letto del covid tutti occupati”. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi