Settanta kit della solidarietà distribuiti a palazzo San Giacomo per gli anziani, i bambini, i senza dimora dei centri comunali

Reading Time: 2 minutes Settanta kit della solidarietà distribuiti a palazzo San Giacomo per gli anziani, i bambini, i senza dimora dei centri comunali

0 0
Reading Time: 2 minutes

Grazie alla generosità del CAAN (Centro Agroalimentare Napoli) le strutture residenziali per Minori del Comune di Napoli, il CPA centro di prima accoglienza (ex dormitorio pubblico) e il Centro per Anziani “Signoriello” hanno ricevuto una fornitura di frutta e verdura fresca per arricchire le tavole delle feste. Alla fornitura già concordata per le strutture comunali, si è aggiunta anche una fornitura extra per la mensa del Carmine in risposta alla difficoltà manifestate da padre Francesco di far fronte a una domanda sempre crescente di aiuto per i più poveri. Oltre 70 “Kit solidali” contenenti circa 20 chili di frutta e verdura fresca sono stati generosamente donati e confezionati dalla Cooperativa Napoli Libera.

Ieri, a Palazzo San Giacomo, sono stati ritirati dai coordinatori delle strutture residenziali per minori alla presenza degli assessori alle Attività produttive e al Turismo Teresa Armato e alle Politiche sociali Luca Fella Trapanese, del presidente della Cooperativa Napoli Libera Stefano Luciano e dei rappresentanti del CAAN Roberta Cibelli e Gennaro Verolino.

“Sono molto contenta di questa sinergia. E ringrazio per questo risultato le lavoratrici e i lavoratori del CAAN. Questa è la sfida che siamo chiamati a vincere: la solidarietà di pari passo alla produttività, il privato di fianco al pubblico e viceversa, la politica in prima linea per la comunità tutta, soprattutto per quella parte di essa più fragile, più esposta”, ha affermato l’assessore Armato.

“Un pranzo solidale diffuso, nelle case famiglie dove vivono i nostri bambini più fragili, nel dormitorio dove accogliamo i senza dimora, al ‘Signoriello’ dove ospitiamo gli anziani, alla mensa del Carmine dove la Chiesa apre le porte agli ultimi ogni giorno provvedendo alla cena. Un’azione simbolica, possibile grazie alla generosità del CAAN e dei suoi fornitori, che di certo non risolve ma fa un pezzo importante in una direzione ben precisa, quella dell’attenzione e della cura. Purtroppo non abbiamo la bacchetta magica, ma massimo è l’impegno per non lasciare indietro nessuno, soprattutto in queste feste che per tutti dovrebbero essere piene di amore e speranza”, ha evidenziato l’assessore Trapanese.

“Non potevamo sottrarci all’invito degli assessori Armato e Trapanese. Il CAAN è sempre in prima linea quando si tratta di iniziative solidali, rivolte alle fasce più fragili, soprattutto in un momento di forte crisi economica come quello che stiamo vivendo”, ha detto il presidente del Centro Agroalimentare di Napoli, Carmine Giordano.

“Si tratta di un gesto simbolico – ha sottolineato il presidente della CNL Luciano – che testimonia, ancora una volta, come il CAAN non sia solo un mercato ma svolge soprattutto una funzione di pubblico servizio”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi