Cade la pregiudiziale del Pd: Si al ‘Conte bis’. Squadra di governo con nomi nuovi. La ‘discontinuità’ manda a casa Di Maio, Toninelli, Bonafede

Cade il ‘no’ per un governo presieduto da Giuseppe Conte. Il Partito democratico avrebbe tolto la pregiudiziale nei confronti dell’avvocato del popolo.

È una clamorosa accelerazione nella trattativa per formare una nuova maggioranza e avviare la legislatura.

Il segretario dem Nicola Zingaretti ha fatto un passo di lato ma insiste sulla ‘discontinuità’ che tradotto significa nel nuovo esecutivo la squadra dei ministri dev’essere totalmente diversa.

Stop a Luigi Di Maio e compagnia cantante a Palazzo Chigi. Conte pare che abbia abbandonato il vertice G7 per rientrare a Roma. Il tempo stringe. Mancano poche ore all’ultimatum del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Resta sul tavolo la questione programma. Il Pd ha bocciato senza se e senza ma la formula del contratto. Guidare un Paese non può essere regolato da una sorta di contratto privato.

Occorre un programma di ampio respiro condiviso e sottoscritto. Una armonizzazione che segua un filo comune. Costruire una road map politica che si snoda in quattro anni in cui M5S e Pd dovranno fare sintesi e trasformare le linee d’azione in atti di governo.

Il tempo è ormai poco per uscire dallo stallo. Incontri, riunioni, summit andranno avanti per l’intero pomeriggio e la notte.

Ora è in corso una assemblea dello stato maggiore del M5s con Luigi Di Maio e quasi tutti i ‘big’ pentastellati, da Roberto Fico a Alessandro Di Battista, da Paola Taverna a Davide Casaleggio forse si aggiungerà Bppe Grillo.

Continua anche il pressing di Matteo Renzi, che spinge per la formazione del governo con il M5s e lo ribadisce in un tweet: “L’Europa deve cambiare linea economica adesso. In Germania arriva la recessione: l’export non basta. Brexit sarà un disastro per tutti. Lo scontro ci vede alla finestra. Ora è tempo di investimenti, non di austerity. Se manda a casa Salvini, Italia torna protagonista”.

Pier Paolo Milanese

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi