Spara e uccide due persone e grida: “La radice di tutti i problemi sono gli ebrei”

Odio nei confronti gli ebrei. Ad Halle, una cittadina della Sassonia-Anhalt, un uomo armato, in mimetica, la telecamera fissata sull’elmetto per filmare in diretta web quella che sperava sarebbe stata una strage.

Un raid per colpire nel giorno dello Yom Kippur, la ricorrenza religiosa ebraica.

L’assalto alla sinagoga che ha retto ma ci sono state due vittime: una donna che camminava nei pressi del cimitero ebraico, e un uomo che si trovava in una tavola calda di kebab a 600 metri di distanza, nessuno dei due aveva origini ebraiche e sono stati colpiti dai proittili esplosi.

Si tratta di un tedesco di 27 anni, Stephan Balliet, cittadino della Sassonia-Anhalt, e gli inquirenti sono in possesso del suo video.

Il killer ha filmato la sua azione per 35 minuti e ha postato il video su un sito di videogame.

Si sente la sua voce prima di aprire il fuoco: “La radice di tutti i problemi sono gli ebrei”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi