Stop ai funerali di Ugo Russo: c’è il decreto Coronavirus. Rabbia e sconcerto ai Quartieri Spagnoli

Nessun funerale nella chiesa di Santa Maria ad Ogni Bene dei Sette Dolori ai Quartieri Spagnoli per Ugo Russo, il 15enne che mentre commetteva – otto giorni fa – una rapina in via Generale Orsini a un carabiniere fuori servizio è stato ucciso.

La celebrazione doveva avvenire tra qualche minuto ma ieri pomeriggio è giunto lo stop da parte del cardinale Crescenzio Sepe, presidente della Conferenza episcopale campana. Nessun motivo legato alla vicenda ma la ragione è unicamete collegata alla diffusione del coronavirus.

“Nello spirito del comunicato diffuso dalla Cei che pende atto con sofferenza ma responsabilmente delle disposizioni restrittive anche rispetto alle attività religioso riportate nel decreto del Consiglio dei ministri per prevenire il contagio da Coronavirus ha deciso di sospendere tutte le cerimonie religiose, compresa la celebrazione delle sante messe, dei matrimoni, dei battesimi, dei funerali e di ogni altra liturgia a carattere assembleare” – si legge nella nota stampa -.

“Restano aperte le chiese, come detto nel decreto per consentire a chi lo voglia – si evidenzi- di raccogliersi in preghiera a titolo personale, con obbligo comunque di rispettare le disposizioni già dettate dal decreto presidenziale circa l’osservanza delle norme igieniche e la distanza tra le persone”.

Già ieri mentre la salma veniva vegliata dai tre fratelli, i genitori e i nonni oltre che i parenti, gli amici e gli abitanti dell’intero vico Paradiso c’è stato l’intervento dei tecnici dell’Asl per le verifiche come prescrivono le norme anticoronavirus che vietano gli assembramenti.

Vincenzo Russo

Il padre di Ugo, Vincenzo Russo già noto alle forze dell’ordine ha detto e giurato di voler cambiare vita che d’ora in poi il suo unico impegno sarà salvare giovani come suo figlio dalle tentazioni della strada.

Un auspicio importante dopo la devastazione del Pronto soccorso del Vecchio Pellegrini e la ‘stesa’ contro la Caserma Pastrengo dei carabinieri come reazione all’uccisio del 15enne.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi