Fiumanò Domenico Violi, la forza e la sensibilità poetica per i diritti negati

L’opera ‘9 minuti 9’ è il concept-album del maestro Fiumanò Domenico Violi, un’opera che si fa portavoce attraverso la poesia e la musica della tanto invocata moratoria sottoscritta anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il maestro Fiumanò Domenico Violi

“L’Italia e l’Europa sono in prima linea per l’abolizione mondiale della pena di morte, si tratta di una battaglia di portata storica. Per l’Italia costituisce un dovere e un impegno culturale irrinunciabile” questo l’impegno solenne del Capo dello Stato.

I diritti negati è stata la scintilla che ha infiammato la sensibilità poetica del compositore Fiumanò Domenico Violi, che con la sua musica e il suo inchiostro ha voluto contribuire e rilanciare questa battaglia di civiltà.

È dal teatro del carcere di Opera nell’ambito del convegno “Dal carcere contributi per i cittadini di domani” organizzato dal Gruppo della Trasgressione, lo scorso 19 novembre, che viene presentato per la prima volta il progetto. Si tratta di un concept album di denuncia delle molteplici violazioni del diritto alla vita.

Il brano, che dà il titolo all’album, è stato cantato a tre voci con Alessandro Haber e Moni Ovadia, mentre l’intero disco si muove lungo un percorso sonoro e umano, tra poesia, canzone e teatro: una sorta di vero e proprio ‘manifesto’ per il diritto alla vita.

“Non lo chiamo disco né prodotto discografico – spiega l’artista – perché (per me) è molto più di questo. È la mia voce forte e chiara a dire, a chi vorrà ascoltare, che la vita è sacra, che la vita è diritto primario e primordiale, e come tale va protetta e tutelata”.

“L’ obiettivo è dire ‘no’ con forza alla pena di morte – sottolinea Fiumanò – credo che chiunque colpevole oppure innocente, ha il diritto alla vita e nessuno può negargli”.

“Il titolo ‘9 minuti 9’ nasce dal racconto degli ultimi istanti di non-vita del condannato al patibolo – evidenzia il poeta-compositore – ma in realtà voglio sottolineare lo spazio ed il tempo che divide l’ uomo dalla sua fine”.

Una esperienza importante, formativa l’aver varcato la soglia d’ingresso della Casa circondariale di Opera.

“La musica non è solo evasione, ma anche un mezzo per trasmettere un’idea, un pensiero – riflette – frutto di un percorso che ho fatto, e li nel carcere ho potuto vedere ciò che poi provo a trasmettere con la mia musica”.

Fiumanò Domenico Violi (Mimmo) lo scorso mese ha fatto tappa a Napoli ed ha rivisto la ‘sua’ città che lo ha accolto da studente al Conservatorio San Pietro a Maiella. Anche se Fiumanò si considera un cittadino del mondo sente forti le sue radici meridionali: nato in Calabria, ma vissuto a Salerno, a Napoli, ed Avellino.

“Oggi mi divido tra Parigi e il Nord Italia senza mai dimenticare il mio Sud – sussurra – che appena i miei impegni me lo permettono mi vedono passeggiare nelle strade della mia Calabria con i suoi profumi, i suoi colori, le sue bellezze da trasportare nelle note delle mie melodie”.

I disegni della copertina ‘9 minuti 9’ sono curati da Lorenzo Fantetti in una sua illustrazione Fiumanò Domenico Violi è rappresentato con cappellino e barba.

“Nessun vezzo di immagine – svela – fanno parte della mia ricerca interiore che sottolineano la mia spiritualita, il mio amico Lorenzo ha voluto far risaltare anche questo aspetto che mi vede ritratto su una mongolfiera anche questa rappresentazione non è casuale”.

Sono 14 i brani del concept-album ‘9 minuti 9’, si comincia con la bellissima e struggente ‘Tra le pieghe del tempo’, ‘Nu cantu anticu’, ‘Trentottesima parallelu’, ‘Briganti’, ‘Bruno e la giberna’, ‘Con i piedi nudi che mi porto in tasca’, ‘Non in mio nome’, ‘9 minuti 9’, ‘L’ultimo valzer’, ‘La finestra a vapore’, ‘Sotto la pioggia leggera’, ‘Zuccaredda’, ‘Ad ogni alba’, ‘I sta finestra mpannata’, ‘9 minutes 9’.

Tratti, spaccati , ispirazioni riconducibili alla vita di Fiumanò Domenico Violi che con la sua arte si racconta e narra l’esistenza in ogni suo aspetto.

#Spotify:
https://open.spotify.com/album/7uOd4FKUOGb7pPb75LuQ0L

Giulia Rosati

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi