Coronavirus: vice capo medico Gb, recidiva è improbabile

È molto improbabile che persone che si riprendono da un’infezione da coronavirus possano contrarre di nuovo la malattia”.

Se ne è detta oggi convinta la dottoressa Jenny Harries, Deputy Chief Medical Officer britannica, intervistata dalla BBC, spiegando che lo studio sul comportamento del virus a lungo termine richiede anni, ma che al momento esso “appare stabile e non soggetto a grandi mutazioni”.

“Ciò significa – ha proseguito – che, una volta che si sia stati contagiati e si siano acquisiti gli anticorpi, è molto improbabile contrarlo di nuovo”.

Harries ha poi difeso la linea cauta sulle restrizioni dei contatti sociali adottata finora nel Regno Unito dal governo di Boris Johnson con l’avallo dei suoi consiglieri medici – linea contestata come eccessivamente attendista da altri specialisti e dal direttore della rivista Lancet – sostenendo che le restrizioni vanno attuate “esattamente al momento giusto”.

Ed ha concluso : “È l‘unico modo per provare a ritardare il contagio e allontanare il picco in modo da consentire al nostro sistema sanitario di assistere i pazienti in sicurezza”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
100 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi