Inchiesta Covid, De Luca risponde: “Sollecitiamo tutti i controlli possibili. Siamo tranquilli”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, rompe il silenzio e nel suo consueto focus social settimanale parla anche dell’inchiesta giudiziaria sugli ospedali Covid e per la gestione delle gare per processare i tamponi.

“Sollecitiamo tutti i controlli possibili e immaginabili, con grande tranquillità e massimo rispetto”.

“La Campania esprime massimo rispetto per ogni iniziativa di controllo di legalità e legittimità – aggiunge – avremmo potuto utilizzare procedure eccezionali, non lo abbiamo fatto. Anche quando abbiamo fatto l’ospedale modulare in tempi rapidissimi, abbiamo fatto una gara pubblica, non abbiamo chiamato imprese senza bando”.

Il ‘governatore’ ribadisce più volte l’uso di procedure ordinarie: “Dunque nessun problema: si facciano tutti i controlli di legalità. Per quanto ci riguarda ci presenteremo come modello di efficienza e trasparenza, sul piano nazionale”.

Al di là delle indagini giudiziarie, per il presidente della Regione Campania parallelamente “c’è stato un tentativo di speculazione politica e aggressione mediatica sulla nostra sanità. Mi pare che abbia lasciato il tempo che trova”.

Secondo De Luca, questa aggressione mediatica sarebbe scaturita da “una parte di opinione pubblica che pensa che in Campania e a Napoli ci siano solo camorra o il caos”, mentre “la Campania ha dato prova di efficienza e questo non è stato digerito da tutti in Italia”.

“C’è stato un tentativo di equiparare politicamente questioni gravi che hanno riguardato regioni del Nord con la Campania – rimarca il presidente – da alcuni mezzi di informazione c’e’ stato il tentativo strumentale di controbilanciare quello che è accaduto al Nord con quello che e’ accaduto in Campania. Il tentativo è fallito”

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi