Faida Scampia, dopo 11 anni trovati resti di tre lupare bianche

Dopo 11 anni i morti si aggrappano ai vivi. Ritrovati i resti di tre lupare bianche.

Tre uomini ammazzati nel corso di un regolamento di conti nell’ambito delle faide per la droga nei quartieri della periferia a Nord di Napoli.

In un terreno nei pressi della Circumvallazione di Mugnano sono stati rinvenuti i resti del boss Francesco Russo, del figlio Ciro e dell’autista Vincenzo Moscatelli.

I tre furono attratti in una trappola e uccisi e loro corpo fatti scomparire nel 2009.

La scoperta è emersa al termine di indagini difensive condotte dal penalista Luigi Senese, difensore di Carmine Amato e di Francesco Biancolella.

Decisivo il lavoro difensivo sulle dichiarazioni del pentito Cerrato, che ha spinto il difensore a scavare in una area di 1500 metri.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi