Gallo (M5S) attacca De Luca : “Alimenta il panico con le sue dirette social”

“Bisogna avere calma e sangue freddo. Non serve affollare gli ospedali e non serve la corsa al tampone. Il numero dei contagiati in Campania è alto, ma il numero dei sintomatici e soprattutto dei pazienti più gravi si mantiene tutto sommato contenuto. Il panico alimentato dalle dirette del governatore De Luca ci sta portando ad avere comportamenti sconvenienti che diventano un boomerang anche per il contagio e per la nostra salute”.

Lo afferma in una nota il deputato M5S Luigi Gallo, che considera “scellerata” la formula di governo dell’emergenza scelta dal governatore campano.

“Anche la chiusura delle scuole, che ha costretto a casa più di 960.000 studenti campani e che sta creando più danni che vantaggi in termini di salute e di contagio, è stata una scelta azzardata e sbagliata. E’ proprio la scuola, invece, l’unico spazio che, in una terra difficile come la Campania, fino a oggi ha aperto le proprie porte, sottraendo i più piccoli agli enormi rischi della strada e della solitudine. Anche solo per questo, se non per altri motivi, che pure ci sono, De Luca deve smetterla con il suo atteggiamento di arroganza e disprezzo che manifesta verso i cittadini più piccoli”.

“Al di là delle sue parole di facciata e spesso strumentali, con le sue scelte l governatore della Campania dimostra di non curarsi affatto dell’enorme platea di bambini e giovani che vivono nella condizione di disagio e povertà minorile insieme alle loro famiglie. Mi chiedo se almeno questi giorni gli siano serviti per potenziare il tracciamento del contagio, che è il vero anello debole dalla sua politica sanitaria”, conclude Gallo. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi